Melanzane marinate alla siciliana

Il piatto che prepariamo oggi sono le melanzane marinate alla siciliana. Questa ricetta di mia nonna, è realizzata con le melanzane cotte in acqua salata, aceto e sedano.
Una volta fredde, le melanzane si condiscono con aglio, olio, aceto di vino bianco, peperoncino, pinoli, olive verdi, menta fresca e basilico.

Questo è un piatto che va assaporato freddo. Potete prepararlo il giorno prima di servirlo.
E potete conservarlo qualche giorno in frigo perché sono un ottimo contorno o antipasto servito sulle bruschette….

Ingredienti per 4 persone
3 melanzane
2 gambi di sedano
8 olive verdi a pezzetti
Foglie di menta
Foglie di basilico
Pinoli
2 spicchi d’aglio
Aceto di vino bianco
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Peperoncino

Procedimento

Cuocete le melanzane tagliate a pezzetti in acqua e aceto e coprite con il coperchio.
Nel frattempo, lavate e pulite il sedano.
Tagliatelo a piccoli tocchetti e unitelo alle melanzane.
In una insalatiera preparate la marinatura con l’olio d’oliva, l’aceto bianco, la menta e il basilico tagliati a striscioline sottili, l’aglio, il peperoncino, i pinoli e le olive verdi.
Dopo 20 minuti circa, scolate le melanzane e ripassatele dolcemente in padella per togliere l’acqua in eccesso.
Lasciatele raffreddare insieme al sedano.
Unite il tutto alla marinata e mescolate dolcemente. Lasciate riposare in frigo prima di servire in modo che le melanzane si insaporiscano per bene.
Buon appetito!

Advertisements

Spaghetti aglio e olio con acciughine e mollica aromatica

Questa è una ricetta mia e della mia mamma.
Si prepara in pochi minuti ed ha tutto il sapore del mediterraneo e della mia cucina siciliana!

image

Ingredienti:
300 gr di Spaghetti o linguine
2 spicchi d’aglio
Olio d’oliva
Peperoncino
Prezzemolo
4 filetti di acciuga
Semi di finocchio
1 cucchiaio di limoncello

Per la mollica aromatica:
100 gr di Pangrattato
1 spicchio d’aglio
Olio d’oliva
Basilico fresco
Rosmarino
Menta
Buccia grattugiata di un limone
30 gr di pinoli
50 gr di Pecorino grattugiato

Procedimento :
Insaporite l’aglio nell’olio d’oliva con il peperoncino, senza fare bruciare l’aglio.
Unite le acciughine, i semi di finocchio e fate insaporire per 5 minuti. Sfumate con il limoncello e decorate con un po di prezzemolo tritato. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
In un altro tegame abbrustolite il pangrattato con aglio, olio, i pinoli e la scorzetta di limone.
Unite il basilico fresco tritato, la menta e un po di rosmarino. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
Cuocete gli spaghetti al dente e scolateli.
Quindi in una padella capiente fate saltare gli spaghetti con l’aglio e l’olio preparato in precedenza.
Unite il pangrattato aromatico e il pecorino grattugiato.
Servite subito.
Buon appetito!

P.S.Non ho utilizzato il sale per la presenza delle acciughine e del pecorino.

Peperoni ripieni a la minute. La mia cucina degli avanzi.

Oggi ho preparato una ricetta deliziosa in tempi rapidissimi utilizzando degli avanzi per il ripieno.
Ho realizzato dei peperoni ripieni cotti in forno combinato al microonde.
Il risultato è stato strepitoso.
Potete servire questi miei peperoni come antipasto o come seconda portata.

Ingredienti :
4 peperoni rossi piccoli e panciuti
2 cipollotti tritati
4 fette di salame
4 fettine di formaggio
4 cucchiai di Philadelphia
4 cucchiaini di pesto di basilico
50 gr di mollica di pane
Olio d’oliva
Sale pepe

Procedimento:
Lavate i peperoni.
Tagliate la calotta mantenendo il peduncolo.
Togliete i semini e la parte bianca.
Preparate il ripieno mettendo in
una ciotola la Philadelphia, il pesto, i cipollotti tritati, il salame a pezzetti, il formaggio, la mollica di pane sbriciolato.
Amalgamate tutti gli ingredienti e riempite i peperoni, richiudendo con le calotte.
Spennellate con l’olio d’oliva, salate e pepate.
Cuocete al microonde a 600 watt con programma combinato al forno a 180 gradi per 20 minuti circa.
Sfornate e servite.
Buon appetito!

Purè di piselli e zucchine. Minestrina con pastina e crema di piselli e zucchine.

image

Oggi prepariamo la mia ricetta del purè di piselli e zucchine.
È ottimo da solo o come contorno per le carni bianche e il pesce.
Con il mio purè potrete anche condire la pastina dei bambini, aggiungendo un formaggino e un cucchiaio di parmigiano. Vedrete che deliziosa minestrina!

Ingredienti per 2 persone :
400 gr di piselli freschi
1 Zucchina
2 patate
1 cipolla tritata
1 mestolo di brodo vegetale
Mezzo bicchiere di latte
Menta
Basilico
Parmigiano grattugiato q.b
Olio d’oliva
Sale e pepe

Ingredienti per la minestrina :
100 gr di pastina
Crema di piselli e zucchine q.b.
1 formaggino
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di olio d’oliva

Procedimento :
Tagliate la zucchina e le patate a pezzetti.
Rosolate in padella i piselli, la zucchina, e le patate con la cipolla ed un filo d’olio d’oliva. Salate e pepate.
Unite un mestolo di brodo e lasciate cuocere per 10 minuti.
Unite il latte , mescolate e ultimate la cottura a fuoco vivace, finché il liquido non si sarà assorbito.
Aromatizzate con la menta e il basilico.
Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.
Mettete il tutto nello schiacciapatate e procedete. Oppure tritate grossolanamente con il mixer ad immersione.
Otterrete un purè verde omogeneo e denso.
Unite il parmigiano grattugiato ed un filo d’olio d’oliva a crudo.
Servite con i crostini di pane e come contorno per carni bianche e pesce.

Per la minestrina :
Cuocete la pastina, togliete l’acqua in eccesso lasciando però la pastina morbida.
Unite la crema di piselli e zucchine, il formaggino, l’olio e il parmigiano grattugiato. Mescolate bene e servite subito.
Buon appetito!

Totani alla mediterranea con cous cous e gamberi al profumo di limone

Questa mia ricetta è un modo veloce e gustoso di preparare un bel piatto unico da gustare in famiglia o con gli amici. .
Totani alla mediterranea con cous cous e gamberi al profumo di limone.

image

Ingredienti per 4 persone :
4 totani puliti tagliati a listarelle
12 gamberi puliti
300 gr di cous cous
1 cipolla tritata
1 spicchio d’aglio
Peperoncino
Zenzero
Scorza di limone grattugiata
Succo di mezzo limone
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
Brodo di pesce o vegetale
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di paté di olive
Foglioline di menta
Prezzemolo tritato
Olio d’oliva
Sale e pepe

Procedimento :
In una padella fate insaporire i totani e i gamberi con l’olio d’oliva, la cipolla, l’aglio e il peperoncino.
Sfumate con il vino bianco e un mestolo di brodo.
Aggiungete il concentrato di pomodoro, la menta e il paté di olive.
Muscolate, aggiungete lo zenzero e ultimate la cottura.
Spegnete il fuoco e tenete da parte.

Preparate il cous cous.
Aggiungete un cucchiaio d’olio d’oliva al cous cous e sgranatelo con le dita, ungendo i grani.
Quindi aggiungete l’acqua salata bollente e tolta dal fuoco. 
Usate un recipiente capiente per permettere al grano di gonfiarsi, e mescolate di tanto in tanto aprendo i grani con una forchetta di legno.
Fate riposare il cous cous per circa 15 minuti e mescolate delicatamente.

Condite infine il cous cous, unendo i totani e i gamberi alla mediterranea e facendo insaporire il tutto per qualche minuto.
Unite il succo di limone e fate amalgamare a fuoco spento.
Decorate con la scorretta di limone grattugiata e il prezzemolo tritato.
Servite subito.
Buon appetito!

Caponata con pesce spada di mamma Vera

Questa è la ricetta della mia mamma della caponata con pesce spada alla siciliana.
Io adoro questa ricetta e la preparo spesso, soprattutto in estate.
Provatela anche voi!

image

Ingredienti:
500 gr di pesce spada
1 cipolla tritata
1 spicchio d’aglio
1 costa di sedano tritata
1 melanzana
1 peperone verde
1 peperone rosso
12 olive verdi
30 gr di uvetta
30 gr di pinoli
1 cucchiaio di zucchero
basilico
menta
aceto bianco
farina q.b per infarinare il pesce
olio d’oliva
sale e pepe

Procedimento :
Pulite e tagliate a pezzetti le verdure.
Preparate la caponata rosolando tutte le verdure con la cipolla , l’olio d’oliva e l’aglio.
Aggiungete le olive a pezzetti, l’uvetta e i pinoli e fate insaporire.
Aggiungete un pochino d’acqua e fate cuocere a fuoco lento con il coperchio.
A fine cottura alzate il fuoco e unite lo zucchero, sfumando con l’aceto. Mescolate delicatamente e quando il tutto si sarà caramellato spegnete il fuoco.
Spezzettate con le mani le foglioline di basilico e di menta e lasciate che profumino la caponata mentre si raffredda.
Tagliate quindi a cubetti il pesce spada, infarinatelo e fatelo dorare in padella con un filo d’olio d’oliva, oppure cuocetelo alla piastra e spennellate con il salmoriglio.
Aggiustate di sale e pepe se necessario.
Unite il pesce spada alla caponata fredda e servite.
Buon appetito!

Involtini di melanzane fritte con salame di zia Angelina. Risotto integrale con melanzane e salame al finocchietto

Oggi vi propongo due ricette della mia famiglia e della nostra cucina siciliana.
Gli involtini di melanzane fritte con salame e galbanino e il risotto con melanzane salame e finocchietto.
Se non avete il finocchietto selvatico, potete utilizzare in alternativa, i semi di finocchio.

image

INVOLTINI DI MELANZANE FRITTE CON SALAME E GALBANINO AL POMODORO

Ingredienti involtini:

2 Melanzane a fette
Salame a fette
Galbanino a fette
Passata di pomodoro
Basilico
Aglio
Olio d’oliva
Sale e pepe

Procedimento:
Friggete le melanzane e togliete l’olio in eccesso.
Create degli involtini di melanzane farciti con il salame e il galbanino che chiederete con gli stuzzicadenti.
Preparate la salsa di pomodoro insaporendo con l’aglio, l’olio d’oliva e il basilico. Salate e pepate.
Quindi unite alla salsa di pomodoro gli involtini di melanzane e fate insaporire per 10 minuti.
Spegnete il fuoco e servite.
Con la salsa potrete condire la pasta o il risotto con melanzane e salame al finocchietto.
Buon appetito!

RISOTTO INTEGRALE CON MELANZANE SALAME E FINOCCHIETTO

image

Ingredienti risotto salame melanzane e finocchietto :

400 gr di riso integrale
2 Melanzane fritte
Passata di pomodoro al basilico
Salame
Finocchietto selvatico
Oppure
Semi di finocchio
Cipolla tritata
Parmigiano grattugiato
Olio d’oliva
Sale e pepe

Procedimento :

Friggete le melanzane e tenetele da parte.
Sbriciolate il salame e rosolate con olio d’oliva e la cipolla tritata.
Unite la passata di pomodoro al basilico e fate insaporire per qualche minuto .
Spegnete il fuoco.
Bollite il finocchietto selvatico in acqua salata e toglietelo dopo 10 minuti.
Tostate il riso e cuocetelo nell’acqua dove avete scaldato il finocchietto selvatico.
A fine cottura, mantecate il riso
con il sugo di pomodoro al salame e basilico. Unite le melanzane fritte e spolverate con il parmigiano grattugiato.
Servite subito.
Buon appetito!

Hamburger di gamberi al limone. Ricetta light e senza uova.

Se siete a dieta o intolleranti alle uova questa mia ricetta fa proprio al caso vostro!
Avete mai provato i miei hamburger di gamberi al limone in versione light e senza uova?
Sono buonissimi, sani e leggeri.

image

Si preparano in un attimo e sono ottimi anche come antipasto se sono di ridotte dimensioni.
Serviteli con una bella insalata di rucola ed avrete un ottimo piatto light, fresco ed appetitoso.
Ps: I miei hamburger di gamberi piacciono molto anche ai bambini!

Ingredienti :
600 gr di gamberi già puliti
1 cucchiaio di yogurt magro
Scorzetta grattugiata di un limone
1 spruzzata di succo di limone
1 pizzico di zenzero
1 cucchiaio di fecola di patate
1 cucchiaio di salsa di pomodoro
Prezzemolo tritato
Olio d’oliva
Sale e pepe
1 pizzico di peperoncino (opzionale)
Pangrattato e/o farina q.b per impanare Insalata di rucola

Procedimento :
Tritate col coltello i gamberi.
In una ciotola capiente amalgamate i gamberi tritati con lo yogurt magro, la scorzetta e il succo di limone, il prezzemolo, lo zenzero, la fecola di patate, il pomodoro, il sale e il pepe, il peperoncino.
Otterrete un composto morbido compatto e rosato.
Formate degli hamburger e impanateli delicatamente nel pangrattato oppure passateli nella farina .
Cuocete in padella o in forno a 180 gradi per 10 minuti circa, con un filo d’olio d’oliva.
Servite con l’insalata di rucola, oppure nel panino , alternando all’hamburger fettine di pomodoro e fettine di cetriolo condito con maionese allo yogurt .
Buon appetito!

Pomodori e verdure ripiene gratinate al forno

Oggi vi propongo quattro ricette vegetariane a base di verdure ripiene e gratinate in forno.
Ingredienti semplici per realizzare un delizioso ripieno da arricchire con la polpa delle verdure stesse.
Potete servirle come antipasto, contorno o aperitivo.
Iniziamo insieme a prepararle!

Verdure per 4 persone:
12 Pomodori grandi
4 Zucchine
4 Melanzane
4 Peperoni

Ingredienti per il ripieno :
250 gr di Pangrattato
250 gr di Parmigiano grattugiato
1 vasetto di Patè di olive
1 vasetto di Pesto di peperoni/carciofi
1 confezione di Philadelphia Light
1 pizzico d’aglio in polvere
1 pizzico di cipolla in polvere
2 cucchiai di Pesto di basilico
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
Prezzemolo q.b.
Olio d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Procedimento :
Preparate il ripieno amalgamando in una ciotola tutti gli ingredienti per il ripieno stesso.

POMODORI RIPIENI

Tagliate i pomodori a metà, togliete i semini e farcite con il ripieno ottenuto.
Disponete su carta da forno leggermente oleata.
Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 20 minuti finché non saranno ben dorati.
Buon appetito!

ZUCCHINE RIPIENE

Tagliate le zucchine a metà e per la loro lunghezza.
Scavate la polpa e mettetela nel mixer. Frullate con un filo d’olio d’oliva ed un pizzico di sale.
Inserite la polpa nel ripieno e farcite le zucchine.
Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti.
Buon appetito!

MELANZANE RIPIENE

Tagliate a metà le melanzane e togliete la polpa.
Cuocete la polpa tagliata a pezzetti in padella per 5 minuti con un po d’olio d’oliva. Salate e pepate.
Inserite la polpa nel ripieno e farcite le melanzane.
Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti.
Buon appetito!

PEPERONI RIPIENI

Tagliate a metà i peperoni, togliendo le parti bianche e i semini.
Farcite con il ripieno e disponete su carta da forno leggermente oleata.
Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti.
Buon appetito!

Cotolette di tofu alla siciliana

Oggi ho scoperto il tofu, completamente vegetariano, povero di calorie, ma altamente proteico.
Un sano e valido sostituto della carne.
Il tofu si presta a svariate preparazioni, come cotolette, polpette, cotto alla griglia, nelle insalate o persino spalmabile. In quest’ultimo caso basta frullare il tofu con le erbette , aromi o spezie preferite.
Oggi ho pensato di realizzare delle deliziose cotolette di tofu alla siciliana…
Sembra davvero incredibile, ma ho riscontrato un gusto e una consistenza molto simile alle cotolette di pollo.
Provare per credere!

image

Ingredienti :
500 gr di tofu
Succo di limone
Erbette aromatiche
Pangrattato q.b
Olio d’oliva
Sale e pepe

Procedimento :
Tagliate il tofu a fette e fatelo marinare per 30 minuti nel succo di un limone con un pò di olio d’oliva, sale e pepe,  erbette aromatiche a piacere.
Impanate le fette di tofu nel pangrattato e cuocete in padella antiaderente a fuoco lento per 5 minuti per lato.
Servite subito su un letto di insalata mista.
Buon appetito!