Risotto alle fragole . Risotto fragole e gorgonzola

L'immagine può contenere: cibo

 

Ingredienti:

1/2 kilo di fragole
500 gr di riso
Brodo vegetale
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
Cipolla
Olio d’oliva
Burro/Gorgonzola ( mantecatura )
Parmigiano grattugiato
Sale e pepe

 

Procedimento:

Tagliare sottilmente le cipolle e le fragole in quarti. Tostare il riso per 1 minuto in pentola a fuoco medio, metterlo da parte e nella stessa padella preparare un soffritto di cipolla cotta nel burro, unire il riso tostato e successivamente 2 mestoli di brodo vegetale caldo, continuando ad aggiungere brodo ogni qual volta viene assorbito. Dopo circa 5 minuti aggiungere le fragole e salare. A cottura ultimata spegnere la fiamma quando il risotto è ancora un po’ liquido, all’onda, incorporare il burro o il gorgonzola tagliato a pezzetti molto piccoli, il parmigiano grattugiato e amalgamare il tutto, lasciandolo riposare per 2 minuti in padella prima di servirlo nei piatti con una spolverata di pepe nero.

Buon appetito!

 

Baccala´alla messinese

Ingredienti
dosi per 4 persone – 800 gr di baccalà ammollato, 1 cipolla, 1 cuore di sedano con le foglie, 800 gr di patate, 300 gr di polpa di pomodori, 100 gr di olive, 50 gr di capperi sotto sale, sale, peperoncino secco macinato, 4 cucchiai d’olio d’oliva.

Procedimento 
Scaldate l’olio in una casseruola e fatevi appassire la cipolla affettata. Unite la polpa di pomodoro, le olive, i capperi e il cuore di sedano tagliato a fettine sottili. Lasciate cuocere per 10 minuti coperto e a fuoco basso.

Allungate quindi con un bicchiere di acqua, poi unite lo stoccafisso spellato e tagliato a pezzi. Lasciate cuocere per circa un’ora e unite le patate sbucciate e tagliate a rondelle. Bagnate se necessario con altra acqua e salate leggermente. Proseguite la cottura per altri 40 minuti e condite se necessario con altro sale e con un pizzico di peperoncino.

Servite caldo.

Buon appetito!

Cavolfiore affogato ; Bastaddu affucatu

 

Ingredienti:
1,2 kg di cavolfiore
6 cipolline novelle
2 acciughe
50 gr di pecorino
1 bicchiere di vino rosso
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Procedimento:
Pulire il cavolfiore, lavarlo e tagliare le cimette a fettine sottili. Pulire la cipolla, lavarla e tagliarla a listarelle. Pulire e diliscare le acciughe, tagliare a pezzetti il pecorino.

In un tegame mettere uno strato di cavolfiore, cipolla, acciughe e pecorino, poco sale e pepe nero macinato al momento. Continuare così finchè non finiscono gli ingredienti. Irrorare con un filo d’olio e passare a fuoco lentissimo, mettendo un peso sul coperchio, in modo che il cavolfiore possa cuocere col suo stesso vapore.

Di tanto in tanto, aggiungere qualche cucchiaio d’acqua e a mezza cottura aggiungere il vino. É importante che l’acqua sia aggiunta in dosi minime, in modo che il cavolfiore possa soffriggere durante la cottura.

Servire freddo.

Buon appetito!

CANNOLI SICILIANI

Ingredienti
Dosi per Scorza: 500 g di farina 00, due tuorli, 25 g di alcool, 20 g di sugna, vino (al posto del vino e dell’alcool si può usare del vino rosso molto vecchio), sugna per friggere. Per il Ripieno: ricotta, zucchero, canditi tritati, cioccolata a pezzetti.

Procedimento
Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, nel centro mettere lo strutto, i due tuorli e impastare con l’alcool e il vino fino ad ottenere una pasta abbastanza consistente. Fate riposare per un po’ la pasta coperta con un tovagliolo per 1/2 ora circa. Tirare poi una sfoglia dello spessore di 2 o 3 mm. e tagliare la sfoglia in cerchi di diametro di 10 cm. circa. Avvolgere ogni cerchio di pasta negli appositi cannelli (un tempo erano di canna, oggi si trovano di latta). Badare a saldare bene i due lembi di pasta, poi friggere i cannoli in abbondante sugna. Quando saranno dorati, scolarli sopra una carta assorbente. Lasciare raffreddare e poi sfilare i cannoli dai cannelli. Mescolare la ricotta con lo zucchero e passare il tutto a setaccio perche’ deve risultare come una crema. Aggiungere i canditi e il cioccolato e mescolare bene. Riempire i cannoli, pareggiare le due estremità con la lama bagnata di un coltello e decorare con mandorle brustolite tritate molto finemente. In ultimo spolverare con zucchero a velo.

Crispelle di riso

Ingredienti
Dosi: Kg. 1 di riso, 1 litro di latte, 1 litro di acqua, Sale q. b., g 500 di farina di Maiorca, g 100 di lievito di birra, la scorza di 5 arance grattugiata, Miele, cannella in polvere.

Procedimento

Le crispelle di riso “uso Benedettini”, sono dei tipici dolci fritti catanesi, a base di riso, che venivano un tempo consumati in occasione della festività di San Giuseppe. Sembra che a realizzare questo dolce siano state per prime le suore benedettine del convento di Catania nel XVI secolo, come risulta da antichi testi di cronisti catanesi.

Procedimento
Portare ad ebollizione il latte con l’acqua, salare e versarvi il riso, abbassare la fiamma e far cuocere a fuoco lento, senza mescolare. Appena il riso avrà assorbito tutto il liquido, toglierlo dal fuoco e versarlo su un tavolo di marmo. Farlo intiepidire, impastarlo con la farina di Majorca e il lievito, diluito in un poco di latte tiepido. Unire le scorze d’arancia grattugiate. Impastare e far lievitare per 2 – 3 ore.

Prendere una tavoletta della larghezza di 10 cm, adagiarvi sopra un pò di riso, formando così una mattonella. Con l’aiuto di un coltello, tagliare ad una, ad una, le crispelle della grossezza di un dito e farle scivolare nell’olio bollente. Farle dorare, metterle a gocciolare e condirle con miele, diluito con poca acqua calda e polvere di cannella.

Arancini siciliani

Ingredienti
Dosi: 1 Kg di carne per sugo, trito di cipolle, sedano, carote, prezzemolo, pomodori pelati, estratto di pomodoro, dado, 1 Kg di riso per risotti, burro, parmigiano, provolone piccante, uova, pisellini, olio, sale, pepe, pangrattato, farina.

Procedimento

Soffriggere in olio il trito di verdure, farvi rosolare la carne, aggiungere il dado e dopo un po’ i pelati, l’estratto di pomodoro e un po’ d’acqua. Salare poco e zuccherare, cucinare a fuoco basso per circa 1.1/2 ora. Portare a bollore l’acqua e il dado e mettervi quindi il riso. Appena cotto aggiungere burro, abbondante parmigiano grattugiato, un po’ di provolone piccante grattugiato e 4 mestoli di sugo. Stedere il riso su un vassoio e farlo raffreddare. Tagliare la carne a pezzettini e condire con un mestolo di sugo. Cuorere a parte i pisellini e le uova. Formare gli arancini ponendo una presa di riso dentro la mano e rendendola concava. Inserirvi un pezzetto di carne, un pezzetto di provolone, un pezzetto di uovo duro (facoltativo) e un po’ di pisellini. Richiudere con un altro poco di riso e dare all’arancino la forma che si vuole. Passare in farina, uova, pangrattato e friggere. Servire caldi.

Melanzane marinate alla siciliana

Il piatto che prepariamo oggi sono le melanzane marinate alla siciliana. Questa ricetta di mia nonna, è realizzata con le melanzane cotte in acqua salata, aceto e sedano.
Una volta fredde, le melanzane si condiscono con aglio, olio, aceto di vino bianco, peperoncino, pinoli, olive verdi, menta fresca e basilico.

Questo è un piatto che va assaporato freddo. Potete prepararlo il giorno prima di servirlo.
E potete conservarlo qualche giorno in frigo perché sono un ottimo contorno o antipasto servito sulle bruschette….

Ingredienti per 4 persone
3 melanzane
2 gambi di sedano
8 olive verdi a pezzetti
Foglie di menta
Foglie di basilico
Pinoli
2 spicchi d’aglio
Aceto di vino bianco
Olio extra vergine d’oliva
Sale
Peperoncino

Procedimento

Cuocete le melanzane tagliate a pezzetti in acqua e aceto e coprite con il coperchio.
Nel frattempo, lavate e pulite il sedano.
Tagliatelo a piccoli tocchetti e unitelo alle melanzane.
In una insalatiera preparate la marinatura con l’olio d’oliva, l’aceto bianco, la menta e il basilico tagliati a striscioline sottili, l’aglio, il peperoncino, i pinoli e le olive verdi.
Dopo 20 minuti circa, scolate le melanzane e ripassatele dolcemente in padella per togliere l’acqua in eccesso.
Lasciatele raffreddare insieme al sedano.
Unite il tutto alla marinata e mescolate dolcemente. Lasciate riposare in frigo prima di servire in modo che le melanzane si insaporiscano per bene.
Buon appetito!

Spaghetti aglio e olio con acciughine e mollica aromatica

Questa è una ricetta mia e della mia mamma.
Si prepara in pochi minuti ed ha tutto il sapore del mediterraneo e della mia cucina siciliana!

image

Ingredienti:
300 gr di Spaghetti o linguine
2 spicchi d’aglio
Olio d’oliva
Peperoncino
Prezzemolo
4 filetti di acciuga
Semi di finocchio
1 cucchiaio di limoncello

Per la mollica aromatica:
100 gr di Pangrattato
1 spicchio d’aglio
Olio d’oliva
Basilico fresco
Rosmarino
Menta
Buccia grattugiata di un limone
30 gr di pinoli
50 gr di Pecorino grattugiato

Procedimento :
Insaporite l’aglio nell’olio d’oliva con il peperoncino, senza fare bruciare l’aglio.
Unite le acciughine, i semi di finocchio e fate insaporire per 5 minuti. Sfumate con il limoncello e decorate con un po di prezzemolo tritato. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
In un altro tegame abbrustolite il pangrattato con aglio, olio, i pinoli e la scorzetta di limone.
Unite il basilico fresco tritato, la menta e un po di rosmarino. Spegnete il fuoco e tenete da parte.
Cuocete gli spaghetti al dente e scolateli.
Quindi in una padella capiente fate saltare gli spaghetti con l’aglio e l’olio preparato in precedenza.
Unite il pangrattato aromatico e il pecorino grattugiato.
Servite subito.
Buon appetito!

P.S.Non ho utilizzato il sale per la presenza delle acciughine e del pecorino.

Peperoni ripieni a la minute. La mia cucina degli avanzi.

Oggi ho preparato una ricetta deliziosa in tempi rapidissimi utilizzando degli avanzi per il ripieno.
Ho realizzato dei peperoni ripieni cotti in forno combinato al microonde.
Il risultato è stato strepitoso.
Potete servire questi miei peperoni come antipasto o come seconda portata.

Ingredienti :
4 peperoni rossi piccoli e panciuti
2 cipollotti tritati
4 fette di salame
4 fettine di formaggio
4 cucchiai di Philadelphia
4 cucchiaini di pesto di basilico
50 gr di mollica di pane
Olio d’oliva
Sale pepe

Procedimento:
Lavate i peperoni.
Tagliate la calotta mantenendo il peduncolo.
Togliete i semini e la parte bianca.
Preparate il ripieno mettendo in
una ciotola la Philadelphia, il pesto, i cipollotti tritati, il salame a pezzetti, il formaggio, la mollica di pane sbriciolato.
Amalgamate tutti gli ingredienti e riempite i peperoni, richiudendo con le calotte.
Spennellate con l’olio d’oliva, salate e pepate.
Cuocete al microonde a 600 watt con programma combinato al forno a 180 gradi per 20 minuti circa.
Sfornate e servite.
Buon appetito!

Purè di piselli e zucchine. Minestrina con pastina e crema di piselli e zucchine.

image

Oggi prepariamo la mia ricetta del purè di piselli e zucchine.
È ottimo da solo o come contorno per le carni bianche e il pesce.
Con il mio purè potrete anche condire la pastina dei bambini, aggiungendo un formaggino e un cucchiaio di parmigiano. Vedrete che deliziosa minestrina!

Ingredienti per 2 persone :
400 gr di piselli freschi
1 Zucchina
2 patate
1 cipolla tritata
1 mestolo di brodo vegetale
Mezzo bicchiere di latte
Menta
Basilico
Parmigiano grattugiato q.b
Olio d’oliva
Sale e pepe

Ingredienti per la minestrina :
100 gr di pastina
Crema di piselli e zucchine q.b.
1 formaggino
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di olio d’oliva

Procedimento :
Tagliate la zucchina e le patate a pezzetti.
Rosolate in padella i piselli, la zucchina, e le patate con la cipolla ed un filo d’olio d’oliva. Salate e pepate.
Unite un mestolo di brodo e lasciate cuocere per 10 minuti.
Unite il latte , mescolate e ultimate la cottura a fuoco vivace, finché il liquido non si sarà assorbito.
Aromatizzate con la menta e il basilico.
Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.
Mettete il tutto nello schiacciapatate e procedete. Oppure tritate grossolanamente con il mixer ad immersione.
Otterrete un purè verde omogeneo e denso.
Unite il parmigiano grattugiato ed un filo d’olio d’oliva a crudo.
Servite con i crostini di pane e come contorno per carni bianche e pesce.

Per la minestrina :
Cuocete la pastina, togliete l’acqua in eccesso lasciando però la pastina morbida.
Unite la crema di piselli e zucchine, il formaggino, l’olio e il parmigiano grattugiato. Mescolate bene e servite subito.
Buon appetito!